L’obiettivo della Procura di Torino, che ha iscritto nel registro degli indagati tre persone: una coppia di donne che ha avuto in affido due bimbi nigeriani, fratello e sorella, accusate di avere maltrattato i piccoli, e la psicoterapeuta Nadia Bolognini, già coinvolta nell’inchiesta “Angeli e Demoni” sugli affidi in Val d’Enza. Una nuova inchiesta sugli affidi, questa a volta a Torino, riaccende i riflettori sul “caso Bibbiano”, tirato ripetutamente in ballo dalle polemiche innescate da queste nuove indagini. Articolo completo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: